• In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 182 registrato il 28 aprile 2016, 21:09
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Salve Anonymous !


Benvenuto sul Forum di Archeologia. L'Archeologia in rete: il passato a portata di mouse! La comunità online degli archeologi italiani e di tutti gli appassionati d'antichità. Unisciti a noi, l'iscrizione è veloce e gratuita, non mancare!
 

Forum Archeologia Sottoscrivi i nostri aggiornamenti RSS  Condividi  

Dallo scavo alla rete, oltre il web 2.0.
Questo forum di archeologia vuole essere il punto di riferimento per gli archeologi e gli appassionati della materia. Una comunità aperta, indipendente, fatta dagli archeologi per gli archeologi, secondo il principio della condivisione libera. Unisciti e porta il tuo contributo per accrescere i contenuti della piattaforma ed arricchire le tue conoscenze!

Archeologia classica

Ritrovamento o gioco della "natura"?

Le grandi civiltà mediterranee di Grecia antica e Roma antica

Ritrovamento o gioco della "natura"?

Postda templar70 » 21 giugno 2016, 13:49

Ciao a Tutti
durante un viaggio su una spiaggia greca abbiamo trovato una petra con i segni che vedete nella foto.... la fantasia galoppante di mio figlio dopo mesi di studi sui greci alle elementari gli fa sorgere un dubbio: trattasi di erosioni del mare o di qualche iscrizione di qualche scriba dell'antica grecia?
Chiedo un vostro "esperto parere"
Grazie mille Simone e Lorenzo
Allegati
FORUM ARCHELOGIA (1) web.jpg
FORUM ARCHELOGIA (1) web.jpg (90.69 KiB) Osservato 1844 volte
EXIF-Data
Lunghezza focale: 3.7 mm
Tempo di scatto: 1/17 Sec
F-number: F/2.6
Velocità ISO: 1250
Bilanciamento del bianco: Auto
Flash: Senza flash
Modello di camera: SM-N7505
Modalità esposizione: Normal program
Compensazione esposizione: 0 EV
Modo misurazione: Media pesata al centro
FORUM ARCHELOGIA (2) web.jpg
FORUM ARCHELOGIA (2) web.jpg (98.18 KiB) Osservato 1844 volte
EXIF-Data
Lunghezza focale: 3.7 mm
Tempo di scatto: 1/17 Sec
F-number: F/2.6
Velocità ISO: 1250
Bilanciamento del bianco: Auto
Flash: Senza flash
Modello di camera: SM-N7505
Modalità esposizione: Normal program
Compensazione esposizione: 0 EV
Modo misurazione: Media pesata al centro
templar70
Newbie
Newbie
 
Posts: 7
Iscritto il: 21 giugno 2016, 11:24

Re: Ritrovamento o gioco della "natura"?

Postda zilc » 4 luglio 2016, 9:29

Ciao, mi scuso per il ritardo ma non ero a casa. Il mio parere sul ciottolo che proponi non è proprio da esperto, però avendo visto parecchi sassi iscritti mi sembra che il tuo non somigli a nessuno. I ciottoli con iscrizioni sono sempre graffiti, mai tratteggiati, con scrittura piccola e ordinata, curvilinea o spiraliforme.
I segni che delineano le apparenti "lettere" potrebbero essere dovuti a segni di radici di alberi, le quali possono causare delle corrosioni chimiche, o a venature della pietra stessa, sulle quali potrebbe dirti molto di più un geologo che un epigrafista.
Complimenti a te e a tuo figlio per la passione e l'attenzione ai resti del passato, mi auguro di potervi rileggere prossimamente.
"…purtroppo quelli che scavano e non pubblicano i risultati delle loro scoperte, continuano a godere credito e non vengono considerati quello che invece sono, cioè “Criminali Accademici”.
Rhys Carpenter
zilc
Pretoriano
Pretoriano
 
Posts: 302
Iscritto il: 8 aprile 2011, 8:25

Re: Ritrovamento o gioco della "natura"?

Postda templar70 » 4 luglio 2016, 11:20

Grazie mille per la cortese risposta.
Al di la della scoperta o meno era importante dare un feed-back a mio figlio sempre molto attento a ciò che lo circonda per cui la tua risposta è veramente importante anche perchè hai fatto delle considerazioni su cui riflettere. Stasera ne parlo con lui e questo sito sarà il nostro punto di riferimento per le future scoperte!
templar70
Newbie
Newbie
 
Posts: 7
Iscritto il: 21 giugno 2016, 11:24

Re: Ritrovamento o gioco della "natura"?

Postda maurizio66geol » 27 luglio 2016, 12:36

ciao zilc (è un po’ che non ci sente, tutto ok?),
ciao templar70,

sono icnofossili https://en.wikipedia.org/wiki/Trace_fossil,
credo del tipo chondrites (tracce di alimentazione) https://www.google.it/search?q=chondrit ... 80&bih=685
no archeo, “purtroppo”, ma complimenti per il colpo d’occhio
Ciao
maurizio66geol
Newbie
Newbie
 
Posts: 7
Iscritto il: 27 luglio 2016, 12:21

Re: Ritrovamento o gioco della "natura"?

Postda templar70 » 27 luglio 2016, 12:52

fammi capire: Io ho cercato per anni tracce fossili e mio figlio tracce archelogiche , lui ha trovato ciò che cercavo io. da non credere. GRAZIE MILLE per la cortese risposta!

PS: secondo te è possibile datare la traccia? anche se esula da questo forum
templar70
Newbie
Newbie
 
Posts: 7
Iscritto il: 21 giugno 2016, 11:24

Re: Ritrovamento o gioco della "natura"?

Postda maurizio66geol » 27 luglio 2016, 15:42

se si riesce ad attribuire con certezza il ciottolo alla formazione geologica da cui ha avuto origine, si può datare genericamente con un limite massimo e minimo corrispondenti all'intervallo di deposizione della formazione;
se ad esempio i sedimenti della spiaggia sono monogenici e magari la formazione affiora nella falesia retrostante, questa attribuzione è semplice; ma equivale ad affermare che una certa parola è contenuta in una biblioteca di qualche migliaio di volumi, ciascuno con centinaia di pagine :) ;

quando la traccia è ancora parte dell'affioramento, oppure l'organismo che l'ha prodotta si è estinto ed è un fossile guida di un certo periodo (non è questo il caso), si può essere più precisi;

buona serata
maurizio66geol
Newbie
Newbie
 
Posts: 7
Iscritto il: 27 luglio 2016, 12:21

Re: Ritrovamento o gioco della "natura"?

Postda templar70 » 27 luglio 2016, 18:29

Grazie mille, abbiamo molto su cui ragionare... ma è intrigante. grazie ancora
templar70
Newbie
Newbie
 
Posts: 7
Iscritto il: 21 giugno 2016, 11:24

Re: Ritrovamento o gioco della "natura"?

Postda maurizio66geol » 30 luglio 2016, 9:45

templar70 ha scritto:Grazie mille, abbiamo molto su cui ragionare... ma è intrigante. grazie ancora


sì, il ragionamento vale anche se (altra ipotesi plausibile) dovesse trattarsi di fossili veri e propri, ad esempio calchi di coralli (ex. Halysites sp.) o di colonie di briozoi;

escluderei però sempre l'origine antropica

a proposito, sempre bene aggiungere un riferimento di scala

buona giornata
maurizio66geol
Newbie
Newbie
 
Posts: 7
Iscritto il: 27 luglio 2016, 12:21

Re: Ritrovamento o gioco della "natura"?

Postda maurizio66geol » 30 luglio 2016, 16:11

...e non siete soli ad esservi posti la stessa domanda...
qui una serie di risposte, non definitive, a quanto pare

http://www.nhm.ac.uk/natureplus/thread/9143

di nuovo
maurizio66geol
Newbie
Newbie
 
Posts: 7
Iscritto il: 27 luglio 2016, 12:21

Re: Ritrovamento o gioco della "natura"?

Postda templar70 » 31 luglio 2016, 10:20

Grazie mille, oggi mi diverto nella traduzione
templar70
Newbie
Newbie
 
Posts: 7
Iscritto il: 21 giugno 2016, 11:24

Prossimo

Torna a Archeologia classica

cron

Login