• In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 182 registrato il 28 aprile 2016, 21:09
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Salve Anonymous !


Benvenuto sul Forum di Archeologia. L'Archeologia in rete: il passato a portata di mouse! La comunità online degli archeologi italiani e di tutti gli appassionati d'antichità. Unisciti a noi, l'iscrizione è veloce e gratuita, non mancare!
 

Forum Archeologia Sottoscrivi i nostri aggiornamenti RSS  Condividi  

Dallo scavo alla rete, oltre il web 2.0.
Questo forum di archeologia vuole essere il punto di riferimento per gli archeologi e gli appassionati della materia. Una comunità aperta, indipendente, fatta dagli archeologi per gli archeologi, secondo il principio della condivisione libera. Unisciti e porta il tuo contributo per accrescere i contenuti della piattaforma ed arricchire le tue conoscenze!

Bar degli archeologi

Energia quasi gratis

Quattro chiacchiere in compagnia...

Energia quasi gratis

Postda zilc » 18 giugno 2011, 10:34

È iniziata la produzione industriale dell'Energy Catalyzer (E-Cat), il dispositivo di Rossi & Focardi che permette di produrre energia a costi bassissimi, senza scorie radioattive e senza emissione di radiottività.
Il consumo è rappresentato da piccolissime quantità di nickel (qualche grammo) che diventano rame in presenza di idrogeno (qualche grammo).
In Italia continuano le chiacchiere spesso oziose e la polemica sul fatto se sia una bufala o no, perché nessuno sa perché funzioni.
Quello che ci interessa è che funzioni, e questo è accertato: ad ottobre entrerà in funzione la prima centrale elettrica da un megawatt. In Grecia.


Riferimenti
test Università di Bologna (tre parti)
http://www.youtube.com/watch?v=z-0WvK2b7dU
http://www.youtube.com/watch?v=u-Ru1eAymvE
http://www.youtube.com/watch?v=dmHZrhTQhUc

dibattito (in due parti)
http://www.youtube.com/watch?v=_hX40Fgw4kQ
http://www.youtube.com/watch?v=R5pSxZDZXwg

ciao
zilc
"…purtroppo quelli che scavano e non pubblicano i risultati delle loro scoperte, continuano a godere credito e non vengono considerati quello che invece sono, cioè “Criminali Accademici”.
Rhys Carpenter
zilc
Pretoriano
Pretoriano
 
Posts: 302
Iscritto il: 8 aprile 2011, 8:25

Re: Energia quasi gratis

Postda zilc » 18 giugno 2011, 22:46

Questo è un bel documentario che riassume tutto
http://vimeo.com/25150844
dura circa 40 minuti e vale veramente la pena anche se sono 200 mega.
Usando i motori di ricerca si può trovare anche altro materiale.
È un'invenzione veramente rivoluzionaria, paragonabile a quella del motore a vapore.
ciao
zilc
"…purtroppo quelli che scavano e non pubblicano i risultati delle loro scoperte, continuano a godere credito e non vengono considerati quello che invece sono, cioè “Criminali Accademici”.
Rhys Carpenter
zilc
Pretoriano
Pretoriano
 
Posts: 302
Iscritto il: 8 aprile 2011, 8:25

Energy Catalyzer (E-Cat) al via?

Postda Simone82 » 20 giugno 2011, 15:24

Recentemente ho avuto modo di parlare personalmente con Marcel Coderc (per chi non lo sapesse, è il coautore di un libro contro il nucleare) accompagnato dalla Midullà del WWF, altra ferrea combattente contro il nucleare al recente referendum.
In sala si è parlato di questo progetto E-Cat e lo stesso Coderc, esperto tra i maggiori in Europa di energia (scienziato del MIT di Boston), ha detto di non saperne nulla e molti l'hanno bollata come bufala (oramai in internet la realtà è come la bufala, le menzogne come la verità: questo fanno i social network).
Contento di sapere che come al solito, siccome siamo in Italia, a nessuno è data la possibilità di capire, sapere e comprendere realmente come funziona il mondo.

Grazie dell'info, appena potrò mi guarderò tutti i video! ;)
Immagine
Avatar utente
Simone82
Fondatore
Fondatore
 
Posts: 276
Iscritto il: 8 aprile 2011, 8:00
Località: Roma

Grande internet!

Postda zilc » 20 giugno 2011, 21:16

È da qualche anno che seguo la cosa, avevo seguito anche le vicende per ora accantonate dell'auto ad aria compressa, anche perché è collegata ad una mia invenzione. Questa reazione atomica è totalmente controllabile, modulare, di una semplicità disarmante ed altamente efficiente.
Il problema consiste in due soli aspetti.
Uno è scientifico: si sa il come farlo ma non il perché funzioni, cioè cosa realmente succeda a livello fisico, ne vediamo solo gli effetti. Per il profano questo è un grande rischio o una grande bufala, anche se in realtà sono molti i dispositivi che sappiamo costruire e far funzionare senza saperne il perché. Ad esempio non si sa spiegare il funzionamento di un oggetto che tutti usiamo, come il transistor, presente ormai quasi dappertutto: nessuno ha dato ancora spiegazioni verificabili per esempio sull'effetto tunnel. Eppure sappiamo usarlo molto bene.

L'altro aspetto è politico-mediatico, collegato alla parola 'atomico' (che richiama alla mente solo funghi enormemente distruttivi e tumori) e all'idea della cosiddetta fusione fredda, che è considerata anch'essa una bufala, nonostante da molti anni sia stata dimostrata, anche se i rendimenti energetici son tanto bassi da renderla per ora quasi solo una curiosità da laboratorio. Inutile ricordare gli spaventosamente enormi interessi che sono collegati alle possibili fonti energetiche, che possono spostare equilibri mondiali.

Oggi ci troviamo con una delle maggiori invenzioni della storia, una trovata tutta italiana che, se tutto andrà come credo, migliorerà la vita di tutti.

Grazie ad internet, che tra tanto ciarpame (ognuno è libero di fare le sparate che crede, dimostrabili e non) ci offre tanta informazione, di quella vera, spesso di prima mano.
Così seppellire un'idea non è più tanto facile.
Ciao
zilc
"…purtroppo quelli che scavano e non pubblicano i risultati delle loro scoperte, continuano a godere credito e non vengono considerati quello che invece sono, cioè “Criminali Accademici”.
Rhys Carpenter
zilc
Pretoriano
Pretoriano
 
Posts: 302
Iscritto il: 8 aprile 2011, 8:25

1 centesimo di euro per kWh !!!

Postda zilc » 7 settembre 2011, 12:22

In questi frangenti di crisi nera una notizia positiva che continua ad essere ignorata dai principali media.
http://radio.rcdc.it/archives/energia-a ... dda-73932/
http://radio.rcdc.it/archives/stremmeno ... ita-77206/
"…purtroppo quelli che scavano e non pubblicano i risultati delle loro scoperte, continuano a godere credito e non vengono considerati quello che invece sono, cioè “Criminali Accademici”.
Rhys Carpenter
zilc
Pretoriano
Pretoriano
 
Posts: 302
Iscritto il: 8 aprile 2011, 8:25


Torna a Bar degli archeologi

cron

Login