• In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 182 registrato il 28 aprile 2016, 21:09
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Salve Anonymous !


Benvenuto sul Forum di Archeologia. L'Archeologia in rete: il passato a portata di mouse! La comunità online degli archeologi italiani e di tutti gli appassionati d'antichità. Unisciti a noi, l'iscrizione è veloce e gratuita, non mancare!
 

Forum Archeologia Sottoscrivi i nostri aggiornamenti RSS  Condividi  

Dallo scavo alla rete, oltre il web 2.0.
Questo forum di archeologia vuole essere il punto di riferimento per gli archeologi e gli appassionati della materia. Una comunità aperta, indipendente, fatta dagli archeologi per gli archeologi, secondo il principio della condivisione libera. Unisciti e porta il tuo contributo per accrescere i contenuti della piattaforma ed arricchire le tue conoscenze!

Bar degli archeologi

lettura interessante

Quattro chiacchiere in compagnia...

lettura interessante

Postda paolo caloisi » 10 gennaio 2012, 12:24

Ciao a tutti.
Ho letto ultimamente un libro che definirei piacevole,
di david gibbins,archeologo subacqueo, dal titolo " Il vangelo proibito".
Da profano della materia, ero interessato ad avere, da chi lo conosce,un parere su come nel romanzo, dove lui ha specificato cosa è reale e cosa inventato, ha trattato l' argomento dal punto di vista archeologico.

a presto Paolo
paolo caloisi
Cavernicolo
Cavernicolo
 
Posts: 16
Iscritto il: 8 novembre 2011, 15:18

Re: D. Gibbins, Il vangelo proibito

Postda Simone82 » 15 gennaio 2012, 20:35

Come autore archeologico lo conosco poco, come romanziere so che è abbastanza apprezzato, avendo venduto una considerevole quantità di libri. Insomma, un Valerio Massimo Manfredi in salsa canadese. Non saprei dare un parere su come uno studioso decide di sfruttare le proprie conoscenze, mixandole con altre di sua fantasia, per costruire una storia avvincente: se il passo non è molto lungo e fa parte della prefazione, ti chiederei gentilmente di copia-incollarlo sul forum perché il libro non è in mio possesso e non saprei come reperirlo, ora come ora. :)

PS: spostato perché naturalmente, trattandosi di un romanzo, la sua naturale collocazione è il bar...
Immagine
Avatar utente
Simone82
Fondatore
Fondatore
 
Posts: 276
Iscritto il: 8 aprile 2011, 8:00
Località: Roma


Torna a Bar degli archeologi

cron

Login