• In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 182 registrato il 28 aprile 2016, 21:09
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Salve Anonymous !


Benvenuto sul Forum di Archeologia. L'Archeologia in rete: il passato a portata di mouse! La comunità online degli archeologi italiani e di tutti gli appassionati d'antichità. Unisciti a noi, l'iscrizione è veloce e gratuita, non mancare!
 

Forum Archeologia Sottoscrivi i nostri aggiornamenti RSS  Condividi  

Dallo scavo alla rete, oltre il web 2.0.
Questo forum di archeologia vuole essere il punto di riferimento per gli archeologi e gli appassionati della materia. Una comunità aperta, indipendente, fatta dagli archeologi per gli archeologi, secondo il principio della condivisione libera. Unisciti e porta il tuo contributo per accrescere i contenuti della piattaforma ed arricchire le tue conoscenze!

Bar degli archeologi

Montagnier Teletrasporto

Quattro chiacchiere in compagnia...

Montagnier Teletrasporto

Postda zilc » 31 marzo 2012, 21:24

Si leggono imprecisioni gravi e anche vere e proprie balle su questo esperimento, definito di teletrasporto. Per questo riassumo all'osso l'esperienza.

L'esperimento non era voluto, è stato casuale, come la maggior parte delle volte succede.

Una provetta conteneva DNA batterico integro, quella vicina un DNA danneggiato che però è stato ritrovato integro.
Un'altra prova è stata fatta ponendo il DNA in una provetta e nell'altra sola acqua distillata. Non succede nulla.
Allora si prova ad aggiungere all'acqua i 4 componenti base del DNA e, miracolino, si riproduce il Dna della provetta vicina.

Si prova allora a coprire il contenitore delle due provette con una gabbia di Faraday (una rete) collegata a terra e in questo caso non si ha nessuna replica, come invece si otterrebbe senza la rete.

Si prova allora a registrare l'emissione elettromagnetica durante la replicazione, trasmetterla su internet in un file e ripetere l'esperimento in un altro laboratorio e, miracolino, si ottiene la replica del DNA.

L'esperienza è stata svolta in numerosi laboratorii ed è verificata ed accettata dalla comunità scientifica, ma non ha spiegazione.

Si ipotizza che l'emissione elettromagnetica naturale o artificiale ambientale venga usata dal DNA integro per influenzare e riparare DNA anche potenziali, vicini.

Luc Montagnier c'ha messo la faccia.

ciao
zilc
"…purtroppo quelli che scavano e non pubblicano i risultati delle loro scoperte, continuano a godere credito e non vengono considerati quello che invece sono, cioè “Criminali Accademici”.
Rhys Carpenter
zilc
Pretoriano
Pretoriano
 
Posts: 302
Iscritto il: 8 aprile 2011, 8:25

Re: Montagnier Teletrasporto

Postda Simone82 » 12 aprile 2012, 9:26

Montagnier, premio Nobel per la medicina nel 2008, disse che quest'anno avrebbe pubblicato la cura per l'AIDS: non ve n'è traccia.
Di questo ipotetico "teletrasporto quantico" c'è traccia solo nei suoi laboratori (non è assolutamente vero che altri abbiano replicato l'esperimento, mi risulta): io sono abituato come sempre a leggere le riviste scientifiche che limitarmi alle notizie di stampa su quanto accade nei laboratori di tutto il mondo. Per altro, di questa notizia se ne trovano poche tracce, per lo più in inglese, visto che in italiano è segnalata soltanto dai soliti forum di scienze alternative.

Mi permetto in ogni caso di segnalare questi articoli che descrivono l'esperimento in maniera un po' diversa da come l'hai riassunta tu:
http://www.newscientist.com/article/mg2 ... elief.html
http://www.popsci.com/science/article/2 ... -thinks-so

In particolare mi soffermerei sul fatto che il campo elettromagnetico è stato creato intorno al DNA, non è stato sfruttato quello terrestre, e che la bobina nella quale si è replicato il DNA conteneva acqua pura e non DNA danneggiato, il che si scontra sugli studi riguardanti la "memoria dell'acqua" che oramai mi pareva scientificamente esclusa. Il DNA integro è stato poi diluito diverse volte prima di essere sottoposto all'esperimento.
Questo è quel poco che si comprende anche dall'abstract della pubblicazione sul Journal of Physics:
http://iopscience.iop.org/1742-6596/306/1/012007

Non mi pare che oltre questo ci sia nulla nella letteratura scientifica, neanche di tipo divulgativo. Se trovassi qualcosa, segnala pure... :)
Immagine
Avatar utente
Simone82
Fondatore
Fondatore
 
Posts: 276
Iscritto il: 8 aprile 2011, 8:00
Località: Roma

Re: Montagnier Teletrasporto

Postda zilc » 13 aprile 2012, 12:33

Ho riassunto l'intervista a Montagnier proprio perché ho letto in giro moltissime imprecisioni e vere e proprie farneticazioni di “memoria dell'acqua”, ma l'esperimento è, per quanto ne so e per quanto dice Montagnier, tuttora inedito, anche se è stato anticipato ai media senza troppi dettagli. Le riviste scientifiche ci mettono del tempo a pubblicare.
Non c'è, almeno per ora, nessuna ragione fisica che permetta d'ipotizzare un ordine (magnetico?) stabile di molecole così semplici come quelle dell'acqua che sia tale da poter costituire un embrione di 'memoria dell'acqua'.
Diversi anni fa un articolo su questo tema pubblicato su Nature fece molto scalpore ed avrebbe anche leggittimato l'omeopatia, che tuttora non ha fondamento scientifico.
Invece quell'articolo fu scritto ( a detta dell'autore) solo per essere pubblicato su una delle maggiori riviste scientifiche e mostrare come fosse possibile, e anche abbastanza facile, far passare nel mondo scientifico come affidabili i risultati di studi infondati ma metodologicamente corretti. Purtroppo non ricordo i dettagli e neanche il nome del relatore. Lessi che Nature fu costretta in seguito a pubblicare la smentita, suggerita dell'autore.

La particolarità più strana della scoperta di Montagnierè che il dna non emette onde proprie, ma utilizza l'energia ambientale per 'risuonare' in modo ordinato e decodificabile tala da influenzare i componenti base nella provetta vicina.

Negli articoli che citi ci sono imprecisioni, soprattutto uno è piuttosto impreciso oltre ad essere scettico senza ragione,a priori. Non perché non si debba nutrire un sano scetticismo (purché sia sano e non infondatamente sospettoso), ma solo perché i dettagli non sono ancora del tutto noti.
Anche qui, per esempio, si parla di cellule ed enzimi, di acqua pura etc. Una gran confusione.
http://www.totalscienze.com/teletraspor ... co-del-dna

Imprecisione mia, invece, e grossa, è stata dire "L'esperienza è stata svolta in numerosi laboratorii ed è verificata ed accettata dalla comunità scientifica, ma non ha spiegazione."
Perché la comunità scientifica globale aspetta la pubblicazione, ma le varie comunità che hanno svolto l'esperimento nei proprii laboratorii (in diverse nazioni) non hanno sollevato obiezioni.

Io ho riportato la notizia così come detta da Montagnier, per il resto non è tanto metodologicamente corretto dire più di quanto abbia detto lo scopritore. In particolare gli enzimi non c'entrano nulla e molte affermazioni sarcastiche, come quelle sulla telepatia e la fusione fredda, sono degne del cicap, che oltre ad essere tendenzialmente scientista non brilla certo per obiettività.
Di passaggio, l'esperimento ripetuto sotto gabbia di Faraday esclude una emissione elettromagnetica propria del DNA, come divulgano invece al New Scientist.

Come molte volte succede, è stata una scoperta casuale, non è stata prima teorizzata.

Altra precisazione: l'energia utilizzata è quella ambientale, naturale o artificiale che sia.

Le implicazioni sono notevolissime, nel nostro mondo invaso dall'elettromagnetismo. Infatti gli scienziati del suo team consigliano, nel dubbio ed in via preventiva, di bere molta acqua. Naturalmente un virus, che ha un dna particolarmente semplice, potrebbe benissimo sfruttare questo principio per migliorare la propria replicazione. Lo stesso potrebbero fare le cellule tumorali.

Per avere qualcosa di più concreto bisognerà aspettare la pubblicazione. Poi seguiranno ancora altre polemiche, a seconda degli interessi economici messi in pericolo dalla scoperta. Perché non si pensa mai che ogni scoperta che può rendere obsoleto un settore d'affari ne possa aprire molti altri.
È quella che chiamo “cecità da pollaio”.
In Italia è un classico, al punto che ci siamo ridotti così.

PS ot
Sulla telepatia prova a fare un piccolo esperimento, prova a guardare qualcuno, chiediti qualcosa su di lui, pensa a lui e cerca d'indagarlo. Vedrai che se anche è di schiena presto guarderà te. Non guarderà in giro, saprà già dove sei, si “sentirà guardato”. Gli studi della NASA su questo argomento, che sappia, sono tuttora segreti, ma ne esistono altri sulla telepatia animale.

ciao
zilc
"…purtroppo quelli che scavano e non pubblicano i risultati delle loro scoperte, continuano a godere credito e non vengono considerati quello che invece sono, cioè “Criminali Accademici”.
Rhys Carpenter
zilc
Pretoriano
Pretoriano
 
Posts: 302
Iscritto il: 8 aprile 2011, 8:25

Re: Montagnier Teletrasporto DNA

Postda Simone82 » 13 aprile 2012, 16:36

Il Journal of Physics è una rivista scientifica, perché dici che è inedito? È uno studio di qualche anno fa, pubblicato nel gennaio del 2011, infatti i media internazionali ne hanno parlato nel gennaio 2011, anche siti abbastanza seri come quelli da me riportati tipo newscientist.com
Dopo questo periodo, io non ho trovato alcuna notizia riguardo ad esperimenti replicati altrove, anche perché non avrebbe avuto senso poi non pubblicarli da qualche parte e/o non darne comunicazione preventiva alla comunità di studiosi in qualche convegno, come si è soliti fare, etc.

Sul "sentirsi guardato", non credo c'entri nulla con la telepatia. E se la NASA conduce studi segreti, se si sa in giro non sono segreti, ergo qualcosa non torna. La cosa buffa è che a parlare di queste cose sono sempre i soliti siti, i soliti noti, i quali citano studi scientifici che conoscono solo loro (infatti non uno straccio di citazione bibliografica) e si difendono parlando della solita "scienza ufficiale" e dell'accademia che rifiuta i risultati, i dati di fatto. Vecchia storia, che oramai non m'impressiona più. Che me ne faccio di studi scientifici condotti in situazioni di laboratorio se poi quelle condizioni non si verificano anche nella vita normale? Come può un virus replicarsi nell'acqua del corpo (che certo non è pura come quella di laboratorio) se il DNA si è replicato (secondo Montagnier) in acqua pura dopo essere stato diluito 12 volte? Come può prodursi un processo di diluizione di quel tipo nel corpo umano? Ricerca attualmente fisicamente infondata (perché si scontra con evidenze contrarie) e applicazioni ancora più infondate perché sfidano la logica, la consecutio temporum del causa-effetto nella fisica. Per ora questa non è scienza, e non può esserlo finché non è possibile saperne di più attraverso canali non dico ufficiali, ma almeno seri.
Mica perché bisogna rifiutare ciò che non è in linea con un pensiero precostituito, ma la scienza è un'altra cosa che l'accettazione incondizionata di tutto ciò che è alternativo, come troppe persone fanno oggi, secondo il detto di Chesterton che a forza di non credere più in Dio si finisce per credere a tutto... :)
Immagine
Avatar utente
Simone82
Fondatore
Fondatore
 
Posts: 276
Iscritto il: 8 aprile 2011, 8:00
Località: Roma

Re: Montagnier Teletrasporto

Postda zilc » 13 aprile 2012, 19:41

Sulla telepatia
ne parlò Piero Angela anni fa', lui su questo è scetticissimo, della nasa è noto l'argomento di studio, ma non i risultati.



Ho trovato il filmato.

Effettivamente si parla di acqua pura.

°_°

E allora quello che non aveva le idee chiare ero io.
Ora so cos'è successo. A testimonianza di come il non capire possa riflettere uno stato culturale: ho rifiutato all'origine una informazione non in linea con le mie conoscenze precedenti e l'ho addirittura modificata per rendermela accettabile. In modo completamente inconsapevole.

La parte che c'interessa inizia al minuto 6,34 e termina al minuto 17,17
http://www.youtube.com/watch?v=b3RBtwZz0zg

Resto spiazzato e incredulo, in attesa di maggiori conferme, perché non ho idea di come dal niente si possano creare degli elementi. E non solo. Dovrei riconsiderare un mare di argomenti, dalla fusione all'omeopatia...

Scusatemi

zilc
"…purtroppo quelli che scavano e non pubblicano i risultati delle loro scoperte, continuano a godere credito e non vengono considerati quello che invece sono, cioè “Criminali Accademici”.
Rhys Carpenter
zilc
Pretoriano
Pretoriano
 
Posts: 302
Iscritto il: 8 aprile 2011, 8:25


Torna a Bar degli archeologi

cron

Login